Flash Art
Flash Art
Flash Art

Flash Art #356 PRIMAVERA 2022

COVER → Beatrice Marchi, Piacere, Culinski, 2022. Acrilico su culotte modellante, occhi finti, ciglia finte. Performer: Rebecca Carbon aka “Susy”. Creative direction: Beatrice Marchi; Fotografia: Alice Schillaci. Styling: Nelly Hoffmann; Abito: Lulli. Progetto speciale per Flash Art. © Alice Schillaci. Courtesy l’artista e Flash Art.


ON VIEW → Mostre nazionali e internazionali selezionate da ◯ Hedwig FijenDirettore fondatore di Manifesta – The European Nomadic Biennial ◯ Christina LiCuratore del Padiglione della Finlandia alla 59a Mostra Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia ◯ Stephanie RosenthalDirettore del Gropius Bau, Berlino ◯ Francesco StocchiCuratore del Padiglione della Svizzera alla 59a Mostra Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia


FEATURES → ◯ Inscenando il male: Beatrice Marchi di Steven Warwick  Macchine desideranti: l’arte di Kayode Ojo di Blake Oetting ◯ Dossier Cinzia Ruggeri (1942-2019). Testi di Anna-Sophie Berger, Anna Franceschini e una conversazione con Corrado Levi pubblicata originariamente su Flash Art Italia n. 133 giugno 1986   L’arte come nuova forma di coesistenza. Eleonora Milani in conversazione con Cecilia Alemani ◯ One to Watch. Qualcuno ha visto il mio amore? Guendalina Cerruti: tra autofiction, personalizzazione ed enigma di Vincenzo Di Rosa ◯ SP A Z I O Episodio IV. Less is NOT enoughUn progetto a cura di Alessandro Bava. Testo di Octave Perrault ◯ Il denaro non ha odore, double standards do: Francesco Vezzoli. Una conversazione con Carlo Antonelli ◯ CROSS/ROADS Episodio II. Le città satelliti: Bergamo, Brescia, Como. A cura di Ilaria Gianni ed Eleonora Milani in collaborazione con Giulia Gelmini


RECENSIONI → ◯ “Role Play” Osservatorio Fondazione Prada, Milano ◯ Jasmine Gregory “Mommie dearest” Istituto Svizzero, MilanoNina Canell “HARDSCAPES” OGR, Torino“SPAZIO RADICALE / RADICAL SPACE” Centro Pecci, PratoCao Fei “Supernova” MAXXI, Roma“Rethinking Nature” Museo Madre, Napoli ◯ “Le 3 ecologie” MACTE, Termoli ◯ Charlotte Posenenske “FROM B TO E AND MORE” Fondazione Antonio Dalle Nogare, Bolzano